«Nella valle dell’Eba Giara un parco verde e archeologico»

SASSARI. Parco verde e archeologico per contrastare l’abbandono della valle dell’Eba Giara-Rosello. La richiesta è apparsa negli striscioni che sono stati sistemati dal circolo Audax Fratelli d’Italia...

SASSARI. Parco verde e archeologico per contrastare l’abbandono della valle dell’Eba Giara-Rosello. La richiesta è apparsa negli striscioni che sono stati sistemati dal circolo Audax Fratelli d’Italia e dello Spazio identitario “Domus Turritana”. Nella denuncia, la constatazione amara che «da decenni la città assiste, impotente, allo stato di totale abbandono della sua zona storica e del suo polmone verde, che comprende tutta la zona cittadina che parte dall'Eba Giara e arriva fino a Tana di Lu Mazzoni, passando per la valle di Rosello».

Fratelli d’Italia ha documentato la presenza di rifiuti di ogni genere: dagli elettrodomestici all'amianto, dalle cartacce alle numerose siringhe. Un triste scenario completato da fogne a cielo aperto, erbacce. Un ambiente degradato, dove si muovono spacciatori e consumatori di droga. «Si tratta di un luogo storico che dovrebbe essere, invece, restituito a Sassari e ai sassaresi tutti». Proprio in questi giorni il Comune ha avviato il taglio delle erbacce.

WsStaticBoxes WsStaticBoxes