Via libera alla videosorveglianza, presto le telecamere in paese

URI. Con un finanziamento di 70mila euro si è dato il via ai lavori per l’installazione di un sistema di videosorveglianza all’interno del paese e nelle zone limitrofe. Il progetto, condiviso con il...

URI. Con un finanziamento di 70mila euro si è dato il via ai lavori per l’installazione di un sistema di videosorveglianza all’interno del paese e nelle zone limitrofe. Il progetto, condiviso con il Comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza pubblica è stato fortemente voluto dall’amministrazione guidata da Lucia Cirroni ottenuto a seguito della partecipazione al bando “Reti per la Sicurezza del Cittadino e del Territorio – fase 2” del Por-Fesr Sardegna 2014-2020, con cui si sono proposti progetti finalizzati all’attivazione di strumenti tecnici per la videosorveglianza degli spazi pubblici in modo da fornire un adeguato supporto alle amministrazioni per garantire un miglior controllo del territorio e forme efficaci di prevenzione. «Saranno attive una serie di telecamere per monitorare gli accessi al paese, i punti più sensibili in prossimità delle scuole e le vie di comunicazione principali attraverso videocamere di ultima generazione», ha comunicato l’assessore ai Lavori Pubblici Michele Fiori.

«L’amministrazione ha portato avanti un lungo lavoro di programmazione finalizzato allo sviluppo tecnologico e innovativo del nostro paese» ha sottolineato Fiori. (f.c.)

WsStaticBoxes WsStaticBoxes