Fari contro il buio a Santa Maria

Dopo le segnalazioni il Comune a tempo di record ha potenziato l’illuminazione

SASSARI. L’amministrazione comunale ha potenziato il sistema di illuminazione tra piazza Santa Maria e Porta Utzeri. L’assessore ai Lavori pubblici Gianfranco Meazza ha raccolto la segnalazione della Nuova Sardegna che si era fatta interprete, a sua volta, delle indicazioni avute da cittadini sulla necessità di rendere maggiormente sicura la viabilità in quel tratto di strada. Uno dei punti nevralgici della circolazione durante le ore notturne rimaneva in ombra. I lampioni presenti non assicuravano infatti una buona visibilità con rischi per pedoni e automobilisti. «Ho fatto io stesso un primo sopralluogo nella zona e ho potuto verificare che in effetti esistevano alcune zone scarsamente illuminate – conferma l’assessore e vicesindaco Meazza –. Abbiamo quindi dato incarico alla ditta che si occupa di lavori di manutenzione straordinaria di provvedere a potenziare l’illuminazione proprio per scongiurare eventuali pericoli nell’attraversamento della carreggiata durante la notte e in tutte quelle situazioni in cui la visibilità si riduce». A tempo di record, il Comune con l’impresa hanno realizzato i lavori installando fari sui lampioni che ne amplificano la luminosità. Già da tre giorni, grazie alle nuove fonti luminose, si può percorrere e attraversare la strada in sicurezza. Fermo restando che occorre comunque sempre attenzione e prudenza da parte di pedoni e automobilisti nel rispettare le regole del codice della strada. «Noi abbiamo agito con celerità ed eliminato una possibile fonte di rischio – aggiunge Gianfranco Meazza –. E intanto abbiamo in cantiere una serie di progetti per migliorare la rete di illuminazione pubblica anche per garantire la circolazione delle auto in sicurezza.

WsStaticBoxes WsStaticBoxes