Campi e palestre sportive in gestione alle società

Pubblicato l’avviso esplorativo del Comune, le domande entro il 5 ottobre Impianti in condizioni critiche. I dirigenti: «La città merita strutture di qualità»

PORTO TORRES. A distanza di due anni l’amministrazione comunale ripropone la procedura di evidenza pubblica, scadenza il 5 ottobre, per l'affidamento in concessione d'uso della gestione di sei impianti sportivi. L'obiettivo è quello di dare in gestione e valorizzare gli immobili: mantenendo la finalità sportiva e offrendo una proposta di riqualificazione, rigenerazione e ammodernamento. I sei impianti sono i campi di calcio numero 2 e 3 di viale delle Vigne, il campo di calcio in sintetico di via Brunelleschi, il campo di calcio “Occone” e le palestre di boxe in via Petronia e viale delle Vigne. Possono partecipare società e associazioni sportive dilettantistiche, enti di promozione sportiva, discipline sportive associate e federazioni sportive nazionali. L’indagine esplorativa pubblica è mirata a promuovere la pratica delle attività sportive, sociali e aggregative tra tutti i cittadini, con particolare riferimento alle fasce d'età scolastica, adolescenziale, giovanile e anziana. Il concessionario dovrà occuparsi della custodia, manutenzione ordinaria e straordinaria dell'impianto, delle spese di gestione, dei servizi e delle utenze, del rispetto della normativa sulla raccolta differenziata, della sorveglianza e della pulizia dell’impianto. La durata della concessione non sarà inferiore a cinque anni dalla sottoscrizione del contratto, ma verrà poi determinata proporzionalmente al valore dell’intervento proposto. In alcune di queste strutture le società sportive hanno già apportato migliorie e manutenzioni a spese proprie, chiedendo al Comune una gestione pluriennale per poter investire concretamente sugli impianti pubblici. Il campo in terra battuta di via Petronia è stato messo in ordine a proprie spese, nel mese scorso, dalla Società sportiva giovanile Turritana. ""Abbiamo effettuato dei lavori di riqualificazione della struttura nel periodo post lockdown – ricorda il coordinatore Pierpaolo Montes - e anche di igienizzazione: sono stati intonacati e tinteggiati gli spogliatoi e le tribune, ripristinata la recinzione del campo e adeguato il terreno di gioco con quintali di sabbia di Florinas"". E’ stato ripulito inoltre l’impianto dalle erbe infestanti, con il supporto della società in house Multiservizi. «Tutti questi interventi sono stati realizzati per permettere ai ragazzi di divertirsi giocando – aggiunge Montes –, per vedere finalmente la luce in questo periodo un po’ buio». Il campo numero 3 di viale delle Vigne è stato sempre tenuto in ordine dalla polisportiva Quartieri Riuniti, con interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria, compresi tinteggiatura e impianti elettrici. «Porto Torres non merita di avere le strutture sportive in questo stato indecoroso – lamenta il presidente dei Quartieri, Michele Colombino – , che penalizza la possibilità di organizzare tornei nazionali come quelli che abbiamo già promosso l’anno scorso e che hanno creato un indotto economico importante per le strutture alberghiere e i ristoranti della città».

WsStaticBoxes WsStaticBoxes