Marijuana, domiciliari e obbligo di firma per i due arrestati dai carabinieri

SASSARI. Si è tenuta ieri mattina davanti al giudice Giuseppe Grotteria l’udienza di convalida dell’arresto dei due sassaresi di 54 e 30 anni fermati dai militari della stazione di Sedini e del...

SASSARI. Si è tenuta ieri mattina davanti al giudice Giuseppe Grotteria l’udienza di convalida dell’arresto dei due sassaresi di 54 e 30 anni fermati dai militari della stazione di Sedini e del nucleo radiomobile di Valledoria con l’accusa di vendere marijuana nelle loro abitazioni nelle campagne di Sassari, in località Giagumona. Il giudice ha convalidato l’arresto e disposto per uno dei due i domiciliari (il pubblico ministero aveva chiesto la custodia in carcere) e per l’altro l’obbligo di firma. Entrambi difesi dall’avvocato Antonio Secci hanno reso dichiarazioni spontanee al giudice spiegando che quella droga la detenevano per uso personale e in parte era stata persino acquistata in negozi autorizzati alla vendita. L’udienza è stata fissata per il 23 ottobre, i due verranno processati con il rito abbreviato.

WsStaticBoxes WsStaticBoxes