Il Cai rinnova il consiglio direttivo

L’obiettivo della sezione sassarese: studio e tutela delle montagne

SASSARI. È stato rinnovato nei giorni scorsi il consiglio direttivo della sezione del Cai (Club alpino italiano) di Sassari che ora è così composto: presidente Maria Giovanna Cugia, vice Gesuino Onida, segretario Maria Antonietta Bacciu, revisore dei conti Gianuario Fiori. I consiglieri senza incarico sono Enzo Muresu, Agostino Madarese e Caterina Deiana. Il nuovo direttivo ha ringraziato i soci che hanno espresso fiducia e il direttivo uscente «che con abnegazione ha portato alla crescita della sezione sassarese». Il Cai è un’associazione nazionale che ha come scopo l’alpinismo in ogni sua manifestazione, la conoscenza e lo studio delle montagne e la difesa del loro ambiente naturale. Per camminare il Cai, a stretto contatto con le comunità montane, impegna uomini e risorse nella manutenzione dei sentieri, nella riscoperta e valorizzazione di percorsi escursionistici di grande respiro. Un esempio per tutti la realizzazione del “Sentiero Italia”. Un itinerario di 6mila chilometri che da Reggio Calabria arriva fino a Trieste passando anche per la Sardegna e la Sicilia. Il nuovo direttivo accoglierà i soci e chi vorrà iscriversi nella sede aperta tutti i mercoledì e venerdì dalle 18 alle 20 in via Carbonazzi 2, telefono 0792491631, email: segreteria@caisassari.it.

WsStaticBoxes

Necrologie

WsStaticBoxes