A Balai ritornerà la luce al via i lavori sulla rete

I furti di cavi di rame avevano spento i lampioni nei posteggi e nella pista ciclabile Entro mercoledì prossimo la Engie Servizi ripristinerà l’illuminazione

PORTO TORRES. Gli operatori della concessionaria Engie Servizi Spa hanno cominciato ieri mattina gli interventi di ripristino delle linee elettriche di alimentazione dei pali di illuminazione pubblica presenti nel parcheggio di fronte alla chiesetta di Balai lontano e nel secondo parcheggio del tratto della pista ciclabile. Previsto anche il ripristino di otto pozzetti, col riempimento a sabbia e cemento, e al rifacimento integrale delle muffole di giunzione per proteggere i cavi dall'ingresso di umidità, polvere e infiltrazioni di corpi estranei. Gli interventi della società, incaricata dal settore Ambiente, verranno conclusi entro mercoledì 21 ottobre.

Il ripristino dell’illuminazione pubblica era atteso da diversi mesi soprattutto da chi utilizza la pista ciclabile in tutti i mesi dell’anno. Anche per evitare di cadere nelle parti del percorso già usurato, a causa della mancanza di visibilità durante le ore serali. I lavori sulla rete erano richiesti poi dalle persone che solitamente parcheggiano auto e moto e si dirigono verso la vicina pineta per camminare o correre.

Gli interventi si sono comunque resi necessari a causa di ripetuti atti vandalici finalizzati alla sottrazione di cavi elettrici dagli impianti di pubblica illuminazione – nel secondo parcheggio di Balai vicino e nel parcheggio antistante la chiesetta di Balai lontano – considerato che da qualche tempo non era più garantita la sicurezza viaria veicolare e pedonale. Il dirigente del settore Ambiente ha allora deciso di destinare le risorse necessarie alle opere di ripristino, per consentire quanto prima una regolare erogazione del servizio.

La ditta Engie è tra l’altro concessionaria del servizio di gestione, esercizio, manutenzione di parte degli impianti di pubblica illuminazione del Comune. E proprio per motivi tecnici legati alla gestione, prevista per il periodo dal 2013 al 2033, è indispensabile che sia la stessa a procedere all’intervento di ripristino delle linee elettriche rubate.

Nella fascia costiera sono previsti altri interventi di illuminazione finanziati da Eni, relativi alle misure compensative per la costruzione del progetto fotovoltaico nell’area industriale della Marinella. Dovrà infatti essere ralizzata(anche se non si ancora quando), l'illuminazione negli anfratti e nelle falesie attraverso un sistema ad alto rendimento e a basso consumo.

Oltre alle luci, però, i cittadini chiedono già da qualche anno che venga ripristinato anche il tratto di pista ciclabile tra le due chiesette di Balai.

Nei progetti della Rete Metropolitana del Nord Sardegna per la città di Porto Torres erano previsti 1 milione e 800mila euro per la riqualificazione della pista ciclabile, dove sono necessari da anni interventi urgenti di manutenzione in diversi punti del percorso che si affaccia al mare. L’auspicio di tutti è che questo intervento venga realizzato.

WsStaticBoxes WsStaticBoxes