Sassari, sei indagati per gli 11 pazienti morti di Covid in Cardiologia

L'ospedale Santissima Annunziata

Nell'inchiesta del procuratore capo Gianni Caria e del sostituto Paolo Piras coinvolti Fiorenzo Delogu, Nicolò Orrù, Ivana Teresa Falco, Antonio Solinas, Bruno Contu e Giorgio Steri

SASSARI. Sei indagati per gli 11 pazienti morti di Covid nel reparto di Cardiologia del “Santissima Annunziata” di Sassari. La decisione è stata presa dalla procura della Repubblica di Sassari che da mesi sta indagando su quanto accaduto nelle fasi critiche dell’emergenza a Sassari. E a guidare il lavoro degli inquirenti è stato proprio quanto accaduto in Cardiologia dove – secondo quanto emerso dalle indagini – si era verificata una situazione particolarmente grave.

L’inchiesta seguita direttamente dal procuratore capo Gianni Caria è affidata al sostituto procuratore Paolo Piras, uno dei magistrati più esperti in materia di sanità. Gli indagati sono: Fiorenzo Delogu, coordinatore dell’Unità di crisi locale presso l’area socio-sanitaria di Sassari; Nicolò Orrù, direttore generale dell’Aou di Sassari; Ivana Teresa Falco, direttrice del Servizio acquisizione Beni e servizi dell’Aou di Sassari; Antonio Solinas, direttore della struttura complessa Affari generali; Bruno Contu, direttore sanitario dell’Aou di Sassari; Giorgio Steri, commissario straordinario dell’Ats.

Sono tutti indagati a vario titolo nell’ambito della organizzazione del sistema di emergenza che non avrebbe funzionato nella prima fase critica tanto da non creare le condizioni per evitare la morte di 11 pazienti. In particolare, a tutti gli indagati è contestato, nell'ambito delle rispettive responsabilità, il fatto di non aver impedito la diffusione del Sars Cov2 e del Covid 19 fra il personale sanitario e i pazienti della struttura complessa di Cardiologia dell'Aou di Sassari e di aver provocato un'epidemia nel periodo compreso fra marzo e maggio 2020.

Le indagini erano state affidate ai carabinieri del Nas di Sassari che hanno lavorato per mesi prima di definire il rapporto che è stato consegnato all’autorità giudiziaria. L'inchiesta è in una fase molto avanzata. A tutti e sei gli indagati è stata infatti comunicato l'avviso di conclusione indagini

 

 

WsStaticBoxes WsStaticBoxes