Lo svincolo “trappola” per Cossoine

Indicazioni confuse al bivio sulla 131, la sindaca Sassu invita tutti alla prudenza

COSSOINE. Non sarà proprio una “trappola”, come dice qualche automobilista, ma di certo lo svincolo per Cossoine, così come è configurato attualmente per i lavori in corso dell’Anas, rappresenta un pericolo costante per gli automobilisti che, provenendo da Sassari, devono svoltare.

La carreggiata della 131 è stata, in quel tratto, ridotta a due corsie, e la corsia di decelerazione, che immette sulla strada per Cossoine, ma anche per Pozzomaggiore e gli altri centri della zona, accorciata e segnalata in maniera assai approssimativa, con due cartelli a terra pressoché invisibili. Ma non solo, a pochi metri dalla svolta, è installato un cartello stradale circolare, con freccia bianca su sfondo azzurro, che “obbliga” ad andare dritti verso Cagliari, creando ulteriore confusione. Se a questo si aggiunge il fatto che raramente gli automobilisti rispettano i limiti di velocità nei restringimenti di carreggiata – nello scattare la foto è capitato di vedere macchine sfrecciare a 120 chilometri orari – nonché le manovre azzardata di chi, per immettersi sulla corsia opposta, anziché allungare, come prescritto, fino al bivio di Bonorva e tornare indietro, attraversa la corsia che va verso Cagliari, si ha un quadro sufficientemente chiaro delle condizioni di grave pericolo in quel tratto di strada. Tant’è che la stessa sindaca di Cossoine, Sabrina Sassu, ha sentito il dovere di intervenire per invitare gli automobilisti alla prudenza. «Attenzione – scrive la sindaca – a seguito delle numerose segnalazioni ci sembra doveroso avvisare di guidare con molta prudenza lungo il tratto della 131 presso il bivio di Cossoine. L'Anas comunica che proseguono i lavori di manutenzione delle pavimentazioni. Gli interventi riguardano un tratto nel territorio di Cossoine. Per consentire gli ulteriori interventi è chiuso al traffico un tratto di circa 3 km della carreggiata in direzione Cagliari, all’altezza di Cossoine. Il transito viene regolato a doppio senso di marcia sulla carreggiata opposta. La conclusione dei lavori è prevista entro la fine di novembre. Vi raccomandiamo prudenza e attenzione».

Mario Bonu

WsStaticBoxes WsStaticBoxes