Parte il progetto per etichettare i prodotti in algherese

ALGHERO. “El Segell”, è il nome dell’iniziativa promossa dalla Plataforma per la Llengua per la valorizzazione dell’etichettatura in catalano. «Etichettando i propri prodotti in algherese - sostiene...

ALGHERO. “El Segell”, è il nome dell’iniziativa promossa dalla Plataforma per la Llengua per la valorizzazione dell’etichettatura in catalano. «Etichettando i propri prodotti in algherese - sostiene l’associazione - le imprese potranno migliorare la loro visibilità e, allo stesso tempo, dare una immagine di attività responsabile e interessata alla lingua storica e alle tradizioni del territorio e della sua gente. Inoltre, i produttori algheresi, che etichetteranno in catalano di Alghero e parteciperanno al progetto, potranno essere messi in contatto con distributori e negozi nelle principali città della Catalogna, approfittando quindi dei legami linguistici tra i due territori».

L'iniziativa nasce con l’idea di incoraggiare l’adozione della lingua catalana nell’etichettatura dei prodotti e dimostrare che il suo utilizzo è anche una promessa di futuro e sviluppo economico grazie alla sensibilità crescente dei consumatori. Per questo motivo Plataforma per la Llengua sta collaborando con i produttori locali per far sì che possano partecipare al progetto ed etichettare in algherese. L’associazione mette a disposizione un servizio gratuito di traduzione delle etichette in catalano di Alghero. Grazie al lavoro della Plataforma per Llengua e de El Segell de Producte Lingüísticament Responsable il progetto continua a prendere forma, «con la speranza che il numero di prodotti etichettati in algherese sia sempre più grande e che l'uso normale della lingua porti anche allo sviluppo di nuove relazioni economiche". Le attività interessate possono contattare l'associazione al plalguer@plataforma-llengua.cat. (n.ni.)



WsStaticBoxes WsStaticBoxes