Padria, c’è il ripetitore: ora i telefonini “prendono”

Intervento del Comune per eliminare definitivamente i disservizi nel paese e nelle zone circostanti

PADRIA. «Riteniamo che ora le multinazionali Tim e Vodafone non abbiano più scuse e finalmente consentano, dopo 2 anni, ai cittadini padriesi e non, di usufruire del servizio di telefonia mobile, sempre e in ogni zona del paese». Lo dice il sindaco di Padria Alessandro Mura, a seguito dell’installazione di un ripetitore telefonico da parte della società Sardinian Towers Srl, su una porzione di terreno affidato in locazione dal Comune, in agro di Padria, località Su Padru, sulla strada statale 292, tratto Padria-Pozzomaggiore. Potrebbe essere la soluzione definitiva a un problema che i cittadini di Padria, e con essi quelli dell’intera zona, vivono da anni per i disservizi della telefonia.

L’intervento era stato programmato dal Comune con un bando con cui veniva richiesta una manifestazione di interesse, per l’attivazione di un partenariato pubblico privato, per la realizzazione e la gestione di un impianto di potenziamento del segnale di telefonia, su un’area di proprietà dello stesso Comune. L’unica società a manifestare interesse era stata la Sardinian Towers Srl, con sede a Oristano, e a essa il Comune aveva affidato in locazione il terreno nella zona di Su Padru. E ora, con l’installazione del ripetitore, le società telefoniche dovrebbero procedere alla estensione del segnale, e alla copertura dell’intera zona. Il problema dei disservizi telefonici a Padria e in tutta quella porzione di territorio al confine fra il Meilogu e il Villanova, era giorni fa approdata anche alla Camera, con una interrogazione al Ministro dello Sviluppo economico e al Ministro dell'Interno, primo firmatario Eugenio Zoffili, che, riportando una presa di posizione del sindaco di Padria, segnalava i gravi problemi di connessione che nella zona si verificano. Al deputato leghista aveva risposto la sottosegretaria per lo Sviluppo economico Alessandra Todde, assicurando l’impegno del governo.

Mario Bonu

WsStaticBoxes WsStaticBoxes