Un dono dal volontariato ai ragazzi speciali

THIESI. Un fine settimana all’insegna dei doni per i ragazzi speciali del Meilogu. La pandemia non ha fermato la solidarietà verso le categorie più fragili, «anzi – spiegano con grande entusiasmo i...

THIESI. Un fine settimana all’insegna dei doni per i ragazzi speciali del Meilogu. La pandemia non ha fermato la solidarietà verso le categorie più fragili, «anzi – spiegano con grande entusiasmo i volontari –, in questa situazione di distanziamento sociale, per i nostri ragazzi ricevere un dono da Babbo Natale è motivo di grande gioia». Sabato e domenica scorsi Babbo natale ha fatto visita ad una trentina di persone diversamente abili: ragazzi, ragazze e meno giovani, dei paesi del Meilogu, da Pozzomaggiore a Giave, passando per Bonorva, Bonnanaro e Borutta, poi a Banari a Bessude con tappa a Siligo e infine a Thiesi. L’iniziativa molto apprezzata dai ragazzi è partita dai volontari e dalle volontarie che operano nel territorio. Per evitare le chiusure e le quarantene gli organizzatori hanno voluto giocare d'anticipo suscitando grande stupore, meraviglia e gioia soprattutto in chi ha ricevuto il "regalino", “piccolo e carico di tanto amore. Amore che è stato ricevuto con grande gratitudine dai ragazzi e dalle loro famiglie», hanno concluso i volontari. (d.de.)

WsStaticBoxes WsStaticBoxes