Sassari, "Mia madre era sana e felice e il covid se l'è portata via"

Nicola Nieddu con la madre Marisa Secci e la figlia Emma

Nelle parole di Simone Nieddu lo struggente ricordo di Marisa, nonna magnifica e donna dai mille interessi, morta dopo 50 giorni di agonia in ospedale 

SASSARI. Simone Nieddu ha 30 anni e il covid gli è passato sopra come uno schiacciasassi. «Ci siamo ammalati tutti insieme. Io, mamma, papà. Siamo stati attentissimi, precauzioni, distanze, mascherine. Eppure il virus è entrato a casa nostra e ci ha distrutto la vita». La madre Marisa Secci aveva 67 anni. Lei e il marito, Mario Nieddu, a metà ottobre avevano contratto il covid. Lui dopo due settimane di ospedale è tornato a casa, lei è morta dopo 50 giorni di agonia. Quanto sbaglia chi pensa che il covid si porti via una generazione al capolinea. «Mamma era sana, non aveva malattie pregresse, era piena di passioni, era felice, mi manca vederla giocare con mia figlia. L'ultima cosa che mi ha detto: figlio mio, che bello sarà riabbracciarti presto. Mi resterà per sempre la tristezza di non averla salutata stringendola forte».

Il servizio completo sul giornale in edicola e nella versione digitale

WsStaticBoxes WsStaticBoxes