Allo sbarco a Porto Torres sorpreso con un grammo di coca e una pistola: arrestato

Il fiuto di un cane della Guardia di finanza ha tradito un artigiano 43enne arrivato cn la nave da Genova

PORTO TORRES. Un uomo è stato fermato dalle Fiamme Gialle di Porto Torres allo sbarco della motonave da Genova, grazie alla segnalazione del giovane cane pastore tedesco Agon, ed è stato trovato in possesso di 2 grammi di cocaina. Durante la conseguente perquisizione, i finanzieri hanno rinvenuto, abilmente nascosta sulla persona, una pistola con il relativo munizionamento, perfettamente funzionante e idonea quindi per commettere atti criminosi.

I militari hanno provveduto al sequestro della pistola con il relativo munizionamento e lo stupefacente e tratto in arresto l'uomo, C.S., artigiano, di 43 anni, gravato da diversi precedenti penali e di polizia, per detenzione abusiva e porto in luogo pubblico di arma comune dasparo.

Dopo l'udienza dal magistrato sassarese è stato convalidato l’arresto e disposto nei confronti del medesimo la custodia cautelare in carcere.L’operazione di servizio si inquadra nell’ambito dell’attenta ed approfondita analisi di rischio, coordinata e diretta dal Comando Provinciale di Sassari, sulle liste passeggeri volta al costante monitoraggio dei punti di ingresso ed uscita portuali e aeroportuali della Provincia .

WsStaticBoxes WsStaticBoxes