L’indennità del sindaco sarà destinata allo sport e a i corsi professionali

wPADRIA. Anche per l’anno 2021 il sindaco Alessandro Mura rinuncia alla indennità di funzione e al rimborso delle spese di viaggio consentendo al Comune di Padria delle economie che vengono...

wPADRIA. Anche per l’anno 2021 il sindaco Alessandro Mura rinuncia alla indennità di funzione e al rimborso delle spese di viaggio consentendo al Comune di Padria delle economie che vengono quantificate in 9.365 euro. Quella somma che il bilancio di previsione 2021/2023 destinava a contributi per lo sport, all’istituzione di borse-lavoro e all’offerta di un corso di formazione professionale imprenditoriale/cooperative per la creazione di imprese destinato ai residenti. E che ora, con una delibera della giunta comunale è stata dettagliatamente ripartita fra gli interventi previsti. Tremila euro sono stati destinati a contributi per lo sport, 4.865 alla istituzione di borse-lavoro mediante contributi a privati, 1.500 al corso di formazione professionale.

Alessandro Mura era stato eletto sindaco nel 2017 con la lista civica “Per Padria, con impegno, onestà e lealtà”, che aveva ottenuto 276 voti, contro i 219 della lista civica “Per Padria”, che aveva per candidato sindaco Paolo Ciardiello, e comprendeva nelle sue fila il sindaco uscente Antonio sale. E fin dal suo insediamento, il nuovo sindaco aveva comunicato l’intento di rinunciare alla sua indennità, per utilizzarla in progetti sul sociale e sullo sport.

Mario Bonu

WsStaticBoxes WsStaticBoxes