Cossoine, nuova veste per la biblioteca

Le sale personalizzate con gigantografie a tema e tanti servizi per gli utenti

COSSOINE. “La biblioteca si veste di nuovo”: è il messaggio del Comune di Cossoine per il nuovo corso della biblioteca comunale “A. Gramsci”, che si è arricchita negli ultimi tempi, nonostante la pandemia, di nuovi servizi e nuovi stimoli. L’ultimo è dei giorni scorsi, ed è la personalizzazione delle sale della biblioteca con gigantografie che ne richiamano i contenuti bibliografici, e con il logo multicolore della cooperativa “Ali-servizi”, che dall’agosto del 2020 gestisce il servizio con la collaborazione dei giovani del servizio civile.

Ecco così la sala sarda, con le immagini del costume femminile, e con un cesto pieno di cose buone, e la sala tv, con un artigiano che scolpisce il legno, e la sala dell’accoglienza, dove campeggia una grande immagine con una trottola di legno, uno dei passatempi dei bambini di una volta. E su tutti, il logo di Ali, una serie di cerchi con i bordi di spessore e colore diverso, che portano ad un centro che parla, di valori profondi e delle diverse forme che può assumere l’inclusione. Fra gli altri servizi della biblioteca, le postazioni pc, l'angolo gioco e lettura, accogliente e con tanti giochi d'intrattenimento. Tutti i servizi sono gestiti dalla bibliotecaria Loredana, e dalle ragazze del servizio civile universale, Carlotta, Giulia.

Una delle loro ultime idee è quella de "Il segnalibro vincente", una iniziativa dedicata a tutti gli utenti che dal 1 febbraio al 1 marzo prenderanno in prestito un libro dalla biblioteca. Altro servizio offerto è quello del prestito a domicilio, sempre nel rigoroso rispetto delle norme anti-covid. E poi la presentazione dei libri, fatta negli ultimi tempi on line e in rete con le altre biblioteche. Fra le ultime opere presentate "La conquista" di Vindice Lecis, "Vera Mongolfiera" di Chiara Tuveri, "La mia unica vita. La mia vita unica" di Cristina Pisanu. Fra le altre iniziative recenti, il concorso a premi "Il Natale dei Bambini", "La giornata della memoria".

Gli orari della biblioteca sono, il lunedì, martedì, mercoledì e venerdì, dalle 16.00 alle 19.00, il giovedì dalle 9.30 alle 12.30. Il Gruppo Ali, che oltre a quella di Cossoine gestisce le biblioteche di Tertenia, Serramanna, Boroneddu, Bonnanaro e l'Informagiovani di Desulo, ha instaurato una interessante collaborazione con il Distretto culturale del Nuorese "Atene della Sardegna".

Mario Bonu

WsStaticBoxes WsStaticBoxes