Contro il Covid c’è l’Uovo-poliziotto

Cossoine: Michele Mura vince il concorso promosso dalla Consulta giovanile

COSSOINE. È stato l’Uovo poliziotto realizzato da Michele Mura, a vincere il concorso “Crea e decora il tuo uovo”, promosso dalla Consulta giovanile di Cossoine per offrire ai bambini una opportunità di impegno e condivisione nel periodo difficile che essi attraversano a causa del Covi-19.

Con il suo ovetto, Michele ha voluto raffigurare un agente dell’ordine con in mano la paletta che, al posto della scritta nel cerchio e del simbolo della Repubblica su sfondo rosso, riporta una raffigurazione del virus con un cipiglio non proprio amichevole, e con tanto di dentini da vampiro. L’aria serena del poliziotto, però, che porta sul berretto la scritta “Buona Pasqua”, fa intendere che con quella paletta si riuscirà a dare l’alt al virus e a consentire a bambini e adulti di tornare alla vita normale. Col suo ovetto, Michele si è aggiudicato il primo premio offerto dalla Consulta giovanile per il concorso, che consisteva in un uovo di Pasqua del peso di 1 kg. Molto bravi anche tutti gli altri bambini, che con estro e fantasia hanno partecipato al concorso. Sono: Aurora Sanna, Alessia Carboni, Emma Spanu, Mattia Spanu, Simona Spanu , Ginevra e Francesco Unali, Valentina Pintori, Ilaria Sanna, Edvige Serra. A tutti loro la Consulta ha regalato un pacchetto pasquale, quale segno di apprezzamento dell'impegno e di incoraggiamento. «Ringraziamo tutti i bambini che hanno partecipato – scrive la Consulta - con la speranza di avervi fatto passare un momento di spensieratezza e creatività. In bocca al lupo!». (m.b.)

WsStaticBoxes WsStaticBoxes