Spuntino abusivo a Bonorva, blitz dei carabinieri

Sanzionati in 5 a Padria. A Sassari 13 denunciati trovati in un circolo in via Sorso

SASSARI. Proseguono i controlli dei carabinieri del comando provinciale di Sassari per contenere i contagi da coronaviurs. Domenica sera, ultimo giorno in cui la Sardegna si trovava in zona arancione, i militari della stazione di Bonorva hanno sanzionato dieci persone mentre si trovavano assembrate nella via principale del paese.

E sempre domenica una pattuglia della stazione di Padria ha sanzionato cinque persone trovati in località “Mariani" all'interno di una casa colonica senza indossare i previsti dispositivi e intenti a fare uno spuntino.

Sempre a Padria, il giorno precedente, la pattuglia della stazione dei carabinieri aveva sanzionato un uomo che sostava nei pressi di un esercizio pubblico senza indossare la mascherina. Sabato pomeriggio, i militari della sezione radiomobile di Sassari sono intervenuti invece in via Sorso, nei pressi di un circolo e hanno proceduto a sanzionare tutti i tredici avventori presenti per aver partecipato ad una forma di assembramento in luogo aperto al pubblico. Per il circolo, che in zona arancione non avrebbe potuto aprire al pubblico, è stata applicata la sanzione accessoria della chiusura per cinque giorni. I controlli proseguiranno anche nelle prossime settimane. Con la zona rossa le verifiche saranno ancora più serrate. Per due settimane si potrà uscire di casa solo per comprovati motivi di lavoro, di salute o di necessità urgente. Chi verrà trovato fuori di casa dalle forze dell’ordine e non saprà dare una valida spiegazione verrà sanzionato.

WsStaticBoxes WsStaticBoxes