I legali al presidente: «Libero accesso al palazzo di Giustizia»

SASSARI. Libero accesso al palazzo di Giustizia senza necessità di giustificazioni e l’immediata revoca del protocollo che prevede dal primo giugno l’accesso alle cancellerie ordinariamente...

SASSARI. Libero accesso al palazzo di Giustizia senza necessità di giustificazioni e l’immediata revoca del protocollo che prevede dal primo giugno l’accesso alle cancellerie ordinariamente attraverso la prenotazione telematica di slot temporali, previa registrazione su piattaforma e di ogni altra forma di “necessaria” prenotazione o di appuntamento quale condizione di accesso agli uffici. Sono le richieste che gli avvocati sassaresi hanno inviato al presidente del Tribunale Massimo Zaniboni per contestare il protocollo firmato per contrastare la diffusione del covid all’interno degli uffici pubblici. Ieri mattina i legali iscritti al foro di Sassari hanno allestito un banchetto all’ingresso del palazzo di giustizia per raccogliere firme da inviare oltre che al presidente del tribunale, anche al procuratore della Repubblica Gianni Caria e al presidente del consiglio dell’ordine degli avvocati di Sassari Giuseppe Conti. «È auspicabile che dal primo giugno l’isola non sia più in zona arancione - hanno spiegato gli avvocati - ma questo è un provvedimento da zona rossa».

WsStaticBoxes WsStaticBoxes