Mores gli alunni delle medie tornano a scuola

Il plesso di via Vittorio Emanuele era stato chiuso in via precauzionale a causa di un piccolo cluster

wMORES. Tornano oggi a scuola in presenza i ragazzi della scuola media di Mores, dove dalla scorsa settimana era in vigore la didattica a distanza a causa della scoperta di un piccolo cluster familiare che aveva un collegamento diretto con una delle classi. I tamponi effettuati sabato su studenti, insegnanti e altri contatti sono infatti risultati tutti negativi, quindi - a eccezione della persona contagiata - il ritorno a scuola in presenza è scattato in automatico ed è stato ovviamente decretato dal sindaco Peppino Ibba con il benestare della direzione scolastica - ovvero l’istituto comprensivo di Ozieri.

La scuola media era stata chiusa (ovvero era entrata in Dad) giovedì scorso con ordinanza del sindaco dopo la scoperta, come detto, di un contagio vicino a una delle classi, in un focolaio familiare di tre persone. Da lì è scattata a quarantena ed è partito il tracciamento, e i contagi sono saliti a quattro in aggiunta a un’altra persona del paese già conteggiata, che si trovava ricoverata nell’ospedale di Alghero ma per fortuna in condizioni non particolarmente gravi ma solo in via precauzionale per la presenza di altre patologie. Un piccolo allarme che per fortuna è subito rientrato, e che aveva provocato la chiusura solo del plesso delle medie di via Vittorio Emanuele e non della scuola elementare che ha locali del tutto separati e dove non vi era nessuno, tra alunni, insegnanti e altro personale, tra i diretti contatti della famiglia contagiata. Un contagio arrivato quindi presumibilmente da fuori paese, e fortunatamente subito circoscritto. Una circostanza che comunque, come rimarca il primo cittadino Ibba, non deve far pensare che si è già fuori pericolo e non deve far dimenticare le regole igienico-sanitarie in vigore. (b.m.)

WsStaticBoxes WsStaticBoxes