Riqualificazione degli asili, caccia ai fondi

La giunta ha approvato una variazione al piano delle opere pubbliche per accedere a finanziamenti

PORTO TORRES. La giunta comunale ha approvato una variazione al Piano triennale delle opere pubbliche – proposta dagli assessorati alla Pubblica istruzione e ai Lavori pubblici – per poter inserire prioritariamente gli interventi di messa in sicurezza, ristrutturazione e riqualificazione delle scuole dell’infanzia “Figari” e “Siotto Pintor”.

«La variazione è necessaria per poter procedere con le richieste di finanziamento utili ad accedere ai fondi ministeriali derivanti dal Dpcm del 30 dicembre 2020 – dicono le assessore Simona Fois e Maria Bastiana Cocco – e l'intervento si aggiunge alle operazioni di messa a norma dell’ex Autoparco comunale della zona di Li Pidriazzi, finalizzate al conseguimento dell’agibilità della struttura, e all’inserimento degli interventi relativi al progetto di rigenerazione della cittadella sportiva».

Il tutto per poter presentare le richieste di finanziamento utili per accedere ai fondi ministeriali derivanti dal Dpcm 21 gennaio 2021, che prevedono interventi di rigenerazione urbana volti alla riduzione di fenomeni di marginalizzazione e degrado sociale. Degli interventi programmati sui due edifici scolastici che ospitano la scuola materna si era discusso anche nell’ultima riunione della commissione Lavori pubblici, e la stessa proposta era stata poi condivisa all'unanimità anche da tutti i componenti. «Questa decisione si inserisce in un quadro più ampio di interventi – aggiungono le due esponenti della giunta Mulas –, ritenuti di assoluta priorità, che l’amministrazione comunale sta pianificando per iniziare a risolvere le urgenti problematiche relative alla messa in sicurezza e manutenzione di numerosi plessi scolastici turritani». (g.m.)

WsStaticBoxes WsStaticBoxes