La Bithia di passaggio alla banchina Dogana

PORTO TORRES. Era tanta la curiosità ieri mattina per la presenza della nave Bithia della compagnia di navigazione Tirrenia ormeggiata nella centralissima banchina Dogana-Segni. Il traghetto...

PORTO TORRES. Era tanta la curiosità ieri mattina per la presenza della nave Bithia della compagnia di navigazione Tirrenia ormeggiata nella centralissima banchina Dogana-Segni. Il traghetto passeggeri della Tirrenia così vicino alla città non si vedeva da quattro anni, ovvero da quando la nave Nuraghes fece la prima e unica prova di collaudo dopo la realizzazione dei lavori per l’escavo dei fondali del bacino storico.

Tutto andò alla perfezione allora, e quella prova alimentò le speranze dei commercianti di poter finalmente vedere un traghetto di quella portata a un tiro di schioppo dal centro cittadino. L’illusione durò lo spazio di qualche giorno, poi solo silenzio e navi passeggeri della Tirrenia che attraccano regolarmente nelle banchine di ponente o allo scalo industriale.

Anche la Bithia, arrivata ieri da Genova, parte oggi vuota di passeggeri e personale con destinazione i cantieri navali di Messina per effettuare lavori di carenaggio. La sua sosta ha creato purtroppo false aspettative, e nella tratta giornaliera tra il porto turritano e quello ligure sarà sostituita dal traghetto Janas. (g.m.)

WsStaticBoxes WsStaticBoxes