Sassari, 44enne assolto dall'accusa di aver tentato di violentare una donna

Il tribunale di Sassari

Per i giudici "il fatto non sussiste". Per i difensori decisive le contraddittorie deposizioni della presunta vittima

SASSARI. Assolto da un’accusa molto pesante – quella di aver tentato di violentare una donna – perché il processo non è riuscito a dimostrare la sua colpevolezza. “Il fatto non sussiste”, dicono i giudici, ma bisognerà leggere le motivazioni per comprendere le ragioni della sentenza che ha scagionato un 44enne di Ossi.

Gli avvocati difensori Gianluigi Poddighe e Paolo Spano sono convinti che, più di tutto, abbia influito sulla decisione del collegio la deposizione poco precisa e contraddittoria resa in aula dalla presunta vittima, una 26enne originaria di Ittiri (deceduta nelle more del processo).

Articolo completo e altri servizi nel giornale in edicola e nella sua versione digitale

WsStaticBoxes WsStaticBoxes