Sassari, ordinanza antidegrado: il sindaco vieta il consumo di alcolici per strada e nelle piazze

Un provvedimento che il primo cittadino giustifica con la necessità di arginare i fenomeni di vandalismo, disturbo della quiete pubblica, atti di violenza che si verificano con sempre maggiore frequenza in città

SASSARI. Stop al consumo di bevande alcoliche nelle strade e piazze di Sassari. Il sindaco Nanni Campus ha emesso oggi un'ordinanza con cui vieta di bere alcolici nelle aree pubbliche e private aperte al pubblico, di tutta la città, 24 ore su 24. Un provvedimento che il primo cittadino giustifica con la necessità di arginare i fenomeni di vandalismo, disturbo della quiete pubblica, atti di violenza che si verificano con sempre maggiore frequenza in città e che coinvolgono sempre più giovani e giovanissimi in preda ai fumi dell'alcol.

«Dal contenuto delle attività di vigilanza urbana svolte quotidianamente dagli agenti della polizia locale si rileva che il consumo di bevande alcoliche e superalcoliche ha assunto nell'ultimo periodo una dimensione preoccupante poiché non è più circoscritto alle persone dedite all'alcol che vivono ai margini della società, ma si estende a molti giovani», spiega l'ordinanza, «sempre più spesso il consumo di bevande alcoliche e superalcoliche è all'origine di fatti violenti che attentano all'incolumità e all'integrità fisica dei nostri cittadini». Resta consentito consumare bevande alcoliche all'interno dei locali pubblici autorizzati e nelle aree esterne a loro concesse. I trasgressori saranno sanzionati con una multa da 25 a 500 euro e saranno sequestrate loro le bevande. (ANSA).

WsStaticBoxes WsStaticBoxes