Antonello Fadda sarà operato domani

Il fantino ozierese vittima di una caduta in gara a Chilivani è in condizioni stabili

OZIERI. Si trova ancora ricoverato nell’ospedale Santissima Annunziata di Sassari, dove domani verrà sottoposto a un intervento al bacino Antonello Fadda, fantino 47enne ozierese rimasto coinvolto sabato pomeriggio in un incidente nell’ippodromo Don Deodato Meloni di Chilivani.

Disarcionato dal cavallo che doveva portare in pista a pochi minuti dall’inizio della corsa, Fadda ha riportato un politrauma all’addome e alle parti inferiori del corpo. In un primo momento si era ipotizzata una frattura a un femore, poi esclusa, mentre i danni al bacino sono stati confermati nella tarda mattinata di ieri. Traumi causati non soltanto dalla caduta ma soprattutto dal peso del cavallo, che gli è rovinato addosso con tutto il suo peso. Barbablù, fortissimo purosangue arabo ma con un carattere non facile, non aveva forse molta voglia di prendere parte al XX Omnium, corsa riservata ai purosangue arabo di tutte le età, e ha visto bene di farlo capire a suo modo agli artieri e soprattutto al fantino Antonello Fadda, che alla fine ne ha fatto le spese. L’ozierese è un fantino di grande esperienza, solo lui forse avrebbe potuto condurre Barbablù alla vittoria, ma si sa che i cavalli sono esseri imprevedibili quanto affascinanti. Dopo la rovinosa caduta il jockey, rimasto sempre cosciente, è stato subito trasportato a Sassari per gli accertamenti e le cure del caso dall’ambulanza del 118 del pronto soccorso dell’ospedale Segni di Ozieri. Dopo l’intervento saranno necessari per Fadda una non breve convalescenza e una riabilitazione, ma il jockey ha già abituato il suo pubblico a riprese lampo. Avvenne due anni fa, nel maggio del 2019, quando Fadda rimase coinvolto, insieme con un altro fantino, in un rocambolesco incidente stavolta in pista, in seguito al quale si temette anche per la sua vita poiché in quell’occasione subì traumi al collo e alla testa. Ma dopo appena tre mesi Fadda era di nuovo in pista, ed esordì con una doppia vittoria.

Una tempra da campione, affinata in una carriera lunga più di trent’anni e vissuta sempre da protagonista. È l’auspicio che si ha anche stavolta, perché anche se non è più un ragazzino Antonello Fadda ha dalla sua una sempre eccellente forma fisica e la stessa fame di vittorie che aveva al suo esordio appena sedicenne.

Barbara Mastino

WsStaticBoxes WsStaticBoxes