Torna Bardunfula, il regno dei bambini

Da oggi a domenica il Festival delle culture e delle letterature per i più giovani: libri, laboratori e incontri con gli autori

SASSARI. Dopo un anno di pausa, causato dai cambiamenti che il mondo intero ha dovuto affrontare, ritorna Bardunfula, Festival delle culture e delle letterature di bambine e bambini, promosso e ideato dall’Associazione Il Colombre, con il Patrocinio del comune di Sassari, della Camera di Commercio e grazie al contributo della Fondazione di Sardegna: tre giornate di eventi in presenza, all’aria aperta, tra letture, giochi, avventure da oggi pomeriggio a domenica negli orti di San Pietro (Ex Lavatoio Franchetti).

Il tema di questa seconda edizione di Bardunfula sarà “di Altro e di Altrove”. Il senso dell'avventura, della scoperta, la bellezza di conoscere e conoscersi, con uno sguardo attento e aperto al mondo e alle differenze, questo lo spirito che animerà le tre giornate Bardunfulose. Anche quest'anno le Giornate del Festival saranno scandite da momenti dedicati alla presentazione dei libri, con la presenza di autori e autrici, l'animazione alla lettura, numerosi laboratori e le narrazioni performative. Le vie degli Orti saranno animate da una piccola mostra mercato mentre i prati saranno i luoghi delle esperienze sensoriali, del truccaFacce e della tessitura collettiva, ma saranno anche lo spazio del gioco libero e dei picnic sull’erba. Numerosi i BardunfuLab ,ovvero i laboratori che le bambine e i bambini potranno scegliere in base ai loro interessi, personalità e attitudini. Laboratori creativi per costruire una spilla personalizzata o una maschera piena di carattere, laboratori esperienziali per conoscersi e per conoscere le altre persone attraverso l’amicizia e l’empatia, laboratori artistici per imparare le arti circensi, i ritmi nascosti nei nostri battiti e per scoprire l’arte della grande artista sarda Maria Lai.

In collaborazione con la Libreria Dessì, i libri saranno i protagonisti: oggi la storia di una “Balena e Balino” con l’illustratrice Cecilia Fallongo, Paolino il Koala insieme al suo autore Franco Cadoni, “Piccolo Orso (che) scopre l’Aurora” insieme a Paola Giordo e Agostino Loriga. Con l’illustratrice Claudia Piras e l’autore Giulio Concu narrazioni di creature fantastiche e fiabe della Sardegna. Dalla prima edizione è chiaro che Bardunfula è un Festival per bambine e bambini ma è anche adulti-friendly e quest’anno ci saranno ben due laboratori dedicati ai grandi, uno su Maria Lai condotto da Sara Ingenuo de La Valigia di Carta e uno di Body percussion con Mauritmo Dorè. Domani alle 21 poi un’importante anteprima: la presentazione e proiezione del cortometraggio “Mi piace Spider-man e allora?” tratto dal libro omonimo di Giorgia Vezzoli. Un film che affronta la questione degli stereotipi di genere dal punto di vista di una bambina. A parlare del cortometraggio il regista Federico Micali, la cosceneggiatrice Serena Mannelli e le protagoniste Emma e Nora.



WsStaticBoxes WsStaticBoxes