Polizia penitenziaria, festa a Bancali

Celebrato il 204° anniversario. Elogio della direttrice Incollu: alta professionalità

SASSARI. É stato celebrato nel carcere di Bancali il 204° anniversario della Fondazione del Corpo della polizia penitenziaria. Una cerimonia semplice, nel pieno rispetto delle restrizioni connesse all’emergenza sanitaria che anche negli istituti penitenziaria richiama regole molto precise.

Dopo la lettura dei messaggi istituzionali (del presidente della Repubblica, della ministra della Giustizia e del Capo del Dipartimento dell’amministrazione penitenziaria), il dirigente Eraclio Stefano Seda ha riassunto i risultati raggiunti dal Reparto nell’espletamento delle molteplici attività. Il comandante ha voluto sottolineare «l’abnegazione e l’attaccamento al servizio dimostrati dal contingente formato da 244 uomini e 46 donne».

La direttrice dell’istituto Patrizia Incollu ha voluto elogiare il lavoro della polizia penitenziaria e del comparto Funzioni centrali «per la professionalità dimostrata nell’assicurare il servizio». Poi un momento di riflessione con l’omaggio ai caduti in difesa delle istituzioni.

WsStaticBoxes WsStaticBoxes