Contro auto e moto veloci tornano in pista i telelaser

La mappa delle nuove postazioni che saranno operative fino all’8 agosto Continua la campagna “Trasparenza” della Polizia locale in città e sull’ex 131

SASSARI. Posti di blocco con il telelaser che non farà sconti agli indisciplinati del volante. Ritorna l’operazione “Trasparenza” avviata dal Comando di Polizia locale e che, partita lo scorso febbraio, ha messo il freno agli automobilisti che scambiano le strade cittadine per una pista di velocità. Da ieri, primo luglio, gli agenti della polizia municipale hanno infatti ripreso la sorveglianza in alcuni dei punti caldi della circolazione e proseguiranno fino all’8 agosto.

I telelaser, deterrente per contrastare le condotte che più mettono a rischio la sicurezza stradale, saranno presenti, oltre che nelle vie del centro urbano più esposte al rischio di incidenti, anche lungo le direttrici di traffico di collegamento tra la città e le località costiere.

I controlli si svolgono in via Predda Niedda, via Buddi Buddi, via Budapest, via Don Sturzo, via Prati, sull’ex strada statale 131 (a Ottava), in via Domenico Millelire, sulla provinciale per Bancali, a Palmadula (provinciali 4 e 18) e sulla provinciale 42 a Campanedda.

Gli agenti, attraverso il telelaser, verificheranno il rispetto dei limiti di velocità. «Il telelaser – spiegano dal Comando della Polizia locale – si differenzia dal più conosciuto autovelox per le modalità di accertamento delle condotte illecite e per le modalità di contestazione delle violazioni; attraverso questo strumento gli agenti accertano la velocità prima che i veicoli raggiungano la postazione di controllo e ciò permette di contestare immediatamente l’infrazione. Il trasgressore prende consapevolezza della condotta trasgressiva e allo stesso tempo gli si consente di dare le proprie giustificazioni».

Secondo i dati forniti dal Comando, quest’anno i controlli di velocità hanno fatto registrare a oggi già 336 violazioni limiti di velocità, 18 patenti ritirate, 2 patenti straniere non convertite. Le sanzioni sono state elevate in via Predda Niedda (138), via Buddi Buddi (135), via Millelire (38), e Ottava sulla ex 131 (25).

Con l’operazione Trasparenza l’amministrazione comunale vuole puntare sulla prevenzione per arginare una delle principali cause di incidenti stradali.

«Attraverso la preventiva comunicazione delle strade in cui saranno effettuati i controlli di velocità si punta al contenimento di questo fenomeno, rendendo coscienti i concittadini della necessità di rispettare il codice della strada e attraverso esso i diritti di tutti», informano dal Comune.



WsStaticBoxes WsStaticBoxes