Tre progetti educativi per minori grazie a 60mila euro del governo

PORTO TORRES. Il Comune ha ricevuto anche quest'anno un finanziamento della presidenza del Consiglio dei ministri per attivare fino al 31 dicembre opportunità educative a favore dei minori: 60mila...

PORTO TORRES. Il Comune ha ricevuto anche quest'anno un finanziamento della presidenza del Consiglio dei ministri per attivare fino al 31 dicembre opportunità educative a favore dei minori: 60mila euro per progetti che possono essere sviluppati anche in collaborazione con enti pubblici e privati, potenziando centri estivi, servizi socio educativi territoriali o centri per minori con funzione educativa ricreativa.

In passato questa fonte di finanziamento veniva utilizzata solo per sostenere microprogetti educativi, mentre quest’anno la giunta comunale ha deciso di prevedere solo tre grandi interventi, destinando a ciascuno circa 20mila euro. Nei prossimi giorni verrà quindi predisposto un bando che aggiudicherà i fondi a tre diversi progetti. «La pandemia ha lasciato tracce profonde nelle generazioni più giovani – dice l'assessora alle Politiche sociali Simona Fois –, per questo è necessario sfruttare al massimo l'opportunità offerta dal fondo, per sostenere progetti educativi ampi e strutturati. Porto Torres ha una grande vitalità dal punto di vista dell'offerta educativa e ora si potranno attuare quegli interventi di qualità di cui c'è tanto bisogno». (g.m.)

WsStaticBoxes WsStaticBoxes