Gli igers sardi tra le bellezze di Ozieri

La prima tappa degli Instagramers nell’azienda agricola “Cabigliera e Zidda”

OZIERI. Ozieri torna a essere una delle mete preferite degli Instagramers sardi, che nei giorni scorsi sono arrivati in gran numero in città per vivere un’esperienza di gusto e bellezza.

Accolti da Agnese e Giacomo dell’azienda agricola Cabigliera e Zidda, i ragazzi di IgerSardegna hanno avuto l’occasione di conoscere alcune fasi del lavoro nei campi, a stretto contatto con gli animali al pascolo. «Si sente spesso parlare di prodotti “dal campo alla tavola”, noi invece abbiamo pensato di portare la tavola nel campo – ha spiegato Agnese – creando un percorso di degustazione che racconta le peculiarità e la storia del nostro territorio». Ed è una scelta che l’azienda porta avanti tutti i giorni, raccontando sui social la campagna, il lavoro, la vita con gli animali, le produzioni artigianali. «Per far conoscere la nostra idea – ha aggiunto Giacomo – abbiamo voluto coinvolgere la community di instagramers Sardegna, perché da sempre promuovono le realtà artigiane e il contesto nel quale operano, creando uno storytelling territoriale sui social media. Contiamo di riproporre l’evento a cadenza settimanale, e nei prossimi giorni pubblicheremo il calendario con tutti i dettagli nei nostri canali social, Facebook e Instagram, Cabigliera & Zidda Formaggi». Alcune Igers, terminata l’esperienza, hanno trascorso la notte a Ozieri, ospiti del b&b Amariglio, e l’indomani sono state guidate in un percorso breve ma ricco di punti panoramici e “instagrammabili”, alla scoperta di alcune preziose chicche che rendono Ozieri unica nel panorama culturale isolano.

A far loro da cicerone durante la visita è stata la consigliera comunale con delega alle Politiche giovanili Maria Vittoria Pericu, che ha scelto accuratamente vie e angoli da attraversare. Grazie alla disponibilità dell’assessorato al Turismo del comune di Ozieri e dell’Istituzione San Michele, le igers hanno potuto visitare alcuni siti, tra cui il museo diocesano, le carceri Borgia e le antiche grotte di San Michele.

La loro visita a Ozieri si trasformerà in un racconto in immagini sul seguitissimo canale Instagram che conta oltre 70mila followers, in cui sono riportate le numerose e variegate bellezze della Sardegna. (b.m.)

WsStaticBoxes WsStaticBoxes