Maquillage consueto per il Delfino e la Tartaruga

Antonio Congiata e Angelo Dedola li hanno ripuliti come ogni anno. Targa alla memoria dell’artista

PORTO TORRES. Da diversi anni i due simboli presenti nelle spiagge dello Scoglio Lungo e di Balai - il Delfino e la Tartaruga realizzati dall’artista Benito Lazzarini – vengono rimessi a lucido grazie alla disponibilità del mastro muratore Antonio Congiata con il supporto del cognato Angelo Dedola.

Un vero e proprio maquillage a spese degli stessi autori, come gesto di amore verso la città e verso il compianto artista che aveva ideato i due animali. La statua del delfino dentro il mare dello Scoglio Lungo e quella della tartaruga sopra l’arenile di Balai, sono diventate ormai dei punti di riferimento sia per i turisti che trascorrono le vacanze estive in città sia per i bagnanti abituali che frequentano la sabbia del Lungomare.

Ieri mattina i due vecchi amici dello scultore scomparso si sono dati appuntamento all’alba per cominciare la riqualificazione dei due emblemi della città. Si sono armati di pennello e di tanta pazienza, e hanno dato una rinfrescata alle due opere prima che aumentasse la temperatura. Al termine dell'intervento sono stati ringraziati dalla signora Lazzarini e dal figlio Emanuele. E davanti al parco di Balai è intervenuta anche l’assessora comunale alla Cultura, Maria Bastiana Cocco, che ha annunciato che sotto la tartaruga sarà collocata una targa in memoria dell'autore. «Si tratta di un segno di riconoscenza verso un cittadino di Porto Torres – ha detto – che con la sua generosità e creatività ha regalato alla comunità due monumenti entrati nel cuore di tutti». (g.m.)



WsStaticBoxes WsStaticBoxes