Una statua ricorda Andrea Parodi

Nell’opera di Cinzia Porqueddu l’amore del cantante per il mare

PORTO TORRES. La posa della scultura SoNoS dedicata al cantante sardo-ligure Andrea Parodi e realizzata dall’artista Cinzia Porcheddu, avvenuta ieri sera davanti alla spiaggia di Balai, ha rappresentato il punto di arrivo di un lungo viaggio cominciato quando l’artista ha concepito il progetto dell’opera da destinare proprio davanti al golfo dell’Asinara.

Tanta gente ha seguito i momenti dell’inaugurazione della scultura e anche seguito attentamente le parole dell’artista, che ha spiegato i motivi della genesi dell’opera e il suo significato per un cantante che aveva un rapporto privilegiato e intimo per il mare.

«L’idea di questa iniziativa è stata di Domenico Bazzoni – ha detto l’assessora alla Cultura Maria Bastiana Cocco – ed è stata portata avanti poi con Luca Parodi e l’organizzazione: questa scultura ha un fortissimo valore simbolico e richiama elementi particolarmente cari ad Andrea Parodi: musica, cultura sarda e amore per il mare e per la pesca. Come amministrazione abbiamo cercato di sostenere il progetto – ha aggiunto – e mantenerne lo spirito senza snaturarne l’aspetto principale: si tratta di un dono dei cittadini ad Andrea, e ci piacerebbe che i cittadini imparassero ad amarla. Come sostenerlo? Attraverso una raccolta fondi attivata nella due giorni in musica».

Oggi alle 21 la serata musicale con i Bertas e i Tazenda (prenotazioni e biglietti, Bar Cristallo e postazioni in loco), che chiude di fatto la due giorni musicale al parco Chico Mendes. (g.m.)

WsStaticBoxes WsStaticBoxes