«Ma qualche cartello in più servirebbe a non fare errori»

SASSARI. All’ingresso della spiaggia di Fiume Santo un cartello colorato indica l’area fumatori. Se in spiaggia non si può accendere la sigaretta, c’è una zona dedicata e si trova a pochi metri dal...

SASSARI. All’ingresso della spiaggia di Fiume Santo un cartello colorato indica l’area fumatori. Se in spiaggia non si può accendere la sigaretta, c’è una zona dedicata e si trova a pochi metri dal bagnasciuga. Non si inquina e non si disturbano gli altri bagnanti che certamente sotto l’ombrellone gradirebbero sentire il profumo del mare più che l’odore del fumo.

Anche a Platamona, a pochi passi dalla Rotonda, c’è un cartello informativo. Ci sono gli estremi del regolamento comunale dove è indicato il divieto di fumo in spiaggia. Ma la lamentela più ricorrente tra i bagnanti è che qualche difetto di comunicazione esiste e magari sarebbe il caso di porvi rimedio. In particolare il riferimento è all’assenza di un’adeguata segnalazione. «Noi veniamo da Foligno – hanno detto alcuni turisti – siamo arrivati qui a Platamona ma nel punto di accesso in spiaggia dalla strada non abbiamo visto alcun cartello. È giusto sanzionare chi non rispetta le regole, va benissimo, ma sarebbe altrettanto giusto informare in modo più capillare le persone, soprattutto chi non è sardo, come nel nostro caso». Un accorgimento che potrebbe esser messo in cantiere dal Comune. (na.co.)

WsStaticBoxes WsStaticBoxes