Mores, la giunta lascia 36mila euro in eredità per le famiglie povere

MORES. Progetti di decoro urbano ma anche di sostegno alle famiglie sono l’eredità che la giunta guidata dal sindaco Peppino Ibba lascia prima della scadenza della consiliatura del Comune di Mores....

MORES. Progetti di decoro urbano ma anche di sostegno alle famiglie sono l’eredità che la giunta guidata dal sindaco Peppino Ibba lascia prima della scadenza della consiliatura del Comune di Mores. Nei giorni scorsi l’esecutivo comunale ha approvato una delibera per l’assegnazione di un contributo alle famiglie o ai singoli cittadini in difficoltà, per un importo complessivo di 36mila euro, e ha deliberato un’azione importante di sistemazione del bilancio comunale: grazie all’ottenimento di un contributo statale ad hoc di 108mila euro, infatti, sarà possibile estinguere il mutuo acceso per il piano di zona 167, l’ultimo attualmente pendente per le casse comunali.

E proprio nella zona 167 è attualmente in corso il cantiere comunale finanziato grazie al bando regionale Lavoras, per un valore di 38mila euro, che prevede lavori di riqualificazione e realizzazione di un parco giochi. L’intera zona, al termine degli interventi di recupero, sarà intitolata Parco Urbano Gino Strada, in memoria del medico-chirurgo fondatore di Emergency recentemente scomparso. Sempre in tema di opere pubbliche, è in fase di appalto la sistemazione del centro sociale di via Mercato che prevede la realizzazione di una sala cinema - 120mila di fondi del Psl Logo’s - e sono in cantiere altri interventi che riguardano la viabilità urbana e rurale. In fase di appalto cìè il rifacimento del piano di asfalto di via Garibaldi, via San Salvatore da Horta-incrocio via Matteotti, via Gavino Cherchi (pino di zona 167), via Aldo Moro-incrocio via San Giovanni, ingresso cimitero viale principale e strada lato sud; opere per circa 70mila euro, stanziati dal bilancio comunale. Nell’agro sono invece previsti interventi nella strada comunale di Su Padru e nella strada comunale Calligaiu con nuovo calcestruzzo nei tratti più danneggiati o stesura di tou-venant di cava. «Importanti lavori e iniziative al servizio della comunità che rendono sempre più bello, accogliente e vivibile il nostro paese» è il commento del sindaco Peppino Ibba. (b.m.)

WsStaticBoxes WsStaticBoxes