Sorpreso in casa a Ossi mentre scaricava materiale pedopornografico

La polizia postale di Sassari ha trovato migliaia di video anche con bambini sotto i 10 anni. L'operazione è partita da Palermo, 13 in tutto gli arrestati

SASSARI. C'è anche un 29enne originario del Cagliaritano e residente a Ossi, tra i 13 arrestati in seguito all'imponente operazione coordinata dalla Procura di Palermo e mirata al contrasto dello sfruttamento sessuale online dei minori. Il disoccupato sardo è stato arrestato lo scorso 9 settembre in flagranza di reato.

Arrivati nella sua abitazione per una perquisizione, gli agenti della polizia postale di stanza a Sassari l'hanno trovato intento a scaricare materiale pedopornografico da aggiungere al suo archivio, costituito da una quantità di video compresa tra i 10 e i 20mila, molti dei quali aventi per protagonisti minori di età inferiore ai 10 anni. Il 29enne si trova da allora nel carcere di Bancali, a Sassari. (Ansa).

WsStaticBoxes WsStaticBoxes