Una gimkana chiude gli eventi di “Terra”

Ozieri, la manifestazione della Fondazione Daga porta in piazza Garibaldi adulti e bambini

OZIERI. Dopo otto giorni intensi trascorsi tra convegni e recital, mostre e concerti, sport e dibattiti pubblici, incontri con l’autore, itinerari urbani e botanici e tanto altro, si conclude oggi a Ozieri la manifestazione “Terra. Luogo del nostro abitare” organizzata dalla Fondazione Daga. L’evento di chiusura in programma questa mattina dalle 10 è la manifestazione sportiva a sostegno della ricerca scientifica per l’autismo “CicloCittà”, organizzata dalla Società Ciclistica Ozierese con l’Accademia Luigi Cesare Daga e la Fondazione Daga con il patrocinio del Coni e della Federazione.

La location sarà la centralissima piazza Garibaldi, dove per tutta la mattinata bambini e ragazzi – e tutti coloro che avessero desiderio di fare una pedalata all’aria aperta – saranno coinvolti in un percorso a gimkana e sono invitati «a scendere in strada con la propria bicicletta – dice il presidente della Ciclistica Piermario Tedde – e la società fornirà a chi ne è sprovvisto il caschetto di sicurezza».

Un evento all’aperto con bambini e ragazzi sarà il modo migliore per concludere una manifestazione che ha visto svolgersi proprio all’aperto molti suoi appuntamenti, in aggiunta a quelli svoltisi nei siti storici più suggestivi della città come la Pinacoteca Altana, il Palazzo Costi, il museo Alle Clarisse, l’ex Incremento Ippico in piazza Borgia. La manifestazione ha infatti toccato pressoché tutti i siti di interessi presenti nella cerchia urbana e nei quartieri di Ozieri, portando una ventata di freschezza dal centro storico a San Nicola, dal maneggio di Chilivani al sito archeologico medievale di Bisarcio, dai parchi ai giardini.

E sempre oggi si tiene l’ultimo degli appuntamenti con le passeggiate dell’evento correlato “Mediterranea”: e cioè un incontro nel piazzale della chiesetta di Monserrato dal quale si può godere uno splendido panorama. (b.m.)

WsStaticBoxes WsStaticBoxes