Ploaghe, 500mila euro per piazza Repubblica

Verrà risistemata la pavimentazione, sostituite le luci e posati i nuovi arredi Prevista anche la realizzazione della rete di raccolta delle acque bianche

PLOAGHE. Inizieranno nei prossimi giorni i lavori per la riqualificazione di piazza Repubblica (nella zona 167) e per la realizzazione della rete di raccolta delle acque bianche della parte basse del paese.

La piazza verrà completamente riqualificata attraverso la sistemazione della pavimentazione che sarà in pietra locale con posa del tipo opus incertum, la sostituzione degli impianti di illuminazione, la sistemazione degli arredi urbani in modo da rendere nuovamente fruibile e funzionale l’area.

L’obiettivo è restituire decoro a uno spazio che da anni necessita di una manutenzione adeguata. Da anni la riqualificazione della piazza tiene banco all’interno del dibattito pubblico. Ma si era rimast sempre nelle buone intenzioni senza mai concretizzarle. Ora, grazie a questo intervento, potrà finalmente essere restituita alla comunità oltre a risultare moderna e accogliente.

La realizzazione della rete di acque bianche riguarderà via Cesare Battisti e via Brigata Sassari dove da tempo si presentano, durante le piogge, fenomeni di ruscellamento delle acque con altezza piuttosto rilevante e con portate tali da far letteralmente sollevare i chiusini dei pozzetti fognari.

Con questi interventi le caditoie stradali presenti in queste strade verranno scollegate dalla rete di acque nere e verranno realizzate nuove griglie di raccolta.

Il progetto iniziale ha previsto un quadro economico complessivo del valore di 520.000 euro di cui 365.304,68 euro per lavori e 12.163,48 per oneri per la sicurezza ed è stato aggiudicato all’impresa di costruzioni Posadinu di Nulvi.

«Si tratta di interventi di infrastrutturazione importanti che il nostro paese attende da lungo tempo - spiega il sindaco Carlo Sotgiu - visto che diverse zone del paese non dispongono di una vera e propria rete di drenaggio delle acque meteoriche e spesso le caditoie sono collegate alle fognature esistenti. Per questo motivo, oltre all’intervento in questione, l’amministrazione comunale ha richiesto alla Regione Sardegna un ulteriore contributo di un milione di euro per risolvere in modo definitivo il problema».

«Per quanto riguarda piazza Repubblica – conclude il primo cittadino – è assolutamente fondamentale restituire decoro ad un’area che da troppo tempo si trova in condizioni disagiate».

©RIPRODUZIONE RISERVATA

WsStaticBoxes WsStaticBoxes