Un giardino che racconta 4 secoli di storia

Il cuore del progetto di recupero dell’area è l’ex Orto botanico di Rizzeddu (1903-1928) e, in particolare, dalla serra Buscalioni, meritevole di tutela e di valorizzazione. Il muro con nicchia di...

Il cuore del progetto di recupero dell’area è l’ex Orto botanico di Rizzeddu (1903-1928) e, in particolare, dalla serra Buscalioni, meritevole di tutela e di valorizzazione. Il muro con nicchia di Madonna sul quale il Buscalioni addossò la serra si è inoltre rivelato essere un residuo del seicentesco convento del Carmine extra muros (1612-1765), di cui riporta varie notizie Enrico Costa. La zona è al centro di un triangolo tra Piazza d’Armi, via Paoli e via Deffenu e ha come vertici tre edifici di pregio: Palazzo Brusco tra via Deffenu e piazza d’Armi, la casa con le cariatidi su piazza Salvator Ruiu e la casa ottocentesca ad angolo tra Piazza d’Armi e via Paoli, costruita a partire dal 1861 da un tal Schiaffino. La zona ospitò inoltre il luogo dove si trovavano le forche ordinarie di Sassari.

WsStaticBoxes WsStaticBoxes