Gli studenti di Valledoria a lezione di ecosistema marino

VALLEDORIA. Storia, botanica, biologia ed educazione ambientale e alla sostenibilità: sono state queste le tematiche dell'evento “Dall'asfalto alle Dune di Sabbia-Rinascita di un Ecosistema”...

VALLEDORIA. Storia, botanica, biologia ed educazione ambientale e alla sostenibilità: sono state queste le tematiche dell'evento “Dall'asfalto alle Dune di Sabbia-Rinascita di un Ecosistema” organizzato dall'assessorato comunale all'Ambiente, svoltosi lungo il litorale di San Pietro a Mare.

Insomma, è stato un viaggio divulgativo sull'ecosistema marino di San Pietro a mare, condotto dalla biologa marina di Castelsardo Stefania Pinna (assistita in questo percorso dalla guida ambientale e consigliere comunale di Valledoria, Antonio Muntoni,) che ha permesso agli adulti presenti e a oltre cento studenti delle scuole medie, coadiuvati dai loro professori e dalla dirigente scolastica Alessandra Pinna, di apprendere l'importanza delle dune, come si formano, qual è la loro funzione e quanto sia importante l'ecosistema dunale per la sopravvivenza delle nostre spiagge. L'evento è stato inserito all'interno del calendario del Festival dello Sviluppo sostenibile 2021 promosso dall'Asvis (Alleanza italiana per lo sviluppo sostenibile) con l'intento di aiutare la nazione a raggiungere i 17 obiettivi dell'Agenda 2030, firmata dai 193 paesi dell'Onu per salvaguardare il pianeta e migliorare la qualità di vita per tutti i suoi abitanti. «In qualità di consigliere con delega all'ambiente, – dice il consigliere comunale Antonio Muntoni – voglio ringraziare la dirigente scolastica dell'Istituto comprensivo di Badesi, i docenti presenti all'evento, i ragazzi delle scuole medie e tutti coloro che hanno partecipato in modo attivo a questo evento». «Un ringraziamento particolare – ha concluso Muntoni – va a Stefania Pinna per aver messo a disposizione le sue competenze e a Fabio Graziosi, Desk Officer della sede Onu di Bruxelles, per i suoi consigli, con la speranza che questo sia solo il primo di tanti eventi che possano portare la comunità di Valledoria a fare la propria parte nell'impegno collettivo per il raggiungimento degli obiettivi dell'Agenda 2030».

Giulio Favini

WsStaticBoxes WsStaticBoxes