Castelsardo, Porto Torres e Sassari: «Si decide insieme»

SASSARI. Di declassamento e senso unico sulla strada provinciale 81, litoranea di Platamona, se n’è parlato per la prima volta l’anno scorso, quando l’amministrazione comunale sorsense, guidata dal...

SASSARI. Di declassamento e senso unico sulla strada provinciale 81, litoranea di Platamona, se n’è parlato per la prima volta l’anno scorso, quando l’amministrazione comunale sorsense, guidata dal sindaco Fabrizio Demelas, ha presentato la richiesta formale alla Provincia di Sassari. Finora i “cugini” sennoresi erano rimasti alla finestra, e infatti il consiglio comunale di via Brigata Sassari non si è mai espresso sul caso, anche se l’anno scorso i rumors di palazzo riferirono di un sindaco Sassu che storse il naso dopo aver appreso dalla stampa dell’idea del suo collega sorsense. Ora, invece, è cambiato il contesto. Nicola Sassu non ha digerito l’entrata a gamba tesa della politica sorsense alle ultime elezioni comunali e ha deciso di rendere pan per focaccia. C’è da dire che l’amministrazione di Sennori non è l’unica a respingere il senso unico sulla Sp 81: ci sono Castelsardo e Porto Torres, e poi c’è Sassari che propende per una decisione d’insieme, con tutta l’area vasta.

Sassu, invece, va oltre e propone una serie di priorità per il rilancio del turismo della fascia costiera. Una ricetta alternativa, ma anche potenzialmente esplosiva nei rapporti tra le due amministrazioni perché chiede di affrontare nodi sorsensi irrisolti da decenni. (s.sant.)



WsStaticBoxes WsStaticBoxes