I Candelieri secondo l’Accademia

La scuola, con un’installazione, partner del progetto Identità in vetrina dei centri commerciali naturali

SASSARI. Gli studenti del Dipartimento di Arti visive dell’Accademia “Mario Sironi” sono già al lavoro per realizzarli. Ieri nei laboratori dell’Istituto di via Duca degli Abruzzi disegnavano e pitturavano simbolici profili dei Candelieri che la prossima settimana verranno installati sui lampioni di piazza Fiume e dell’emiciclo Garibaldi, per essere illuminati dalla loro luce.

È la seconda fase del progetto “L’Identità in vetrina – un percorso tra tradizione, storia e modernità”, che vede protagonisti i centri commerciali naturali “Stelle del Centro”, “Piazza d’Italia, Via Roma, via Manno, via Bellieni e piazza Castello”, “Piazza Tola” , il Comitato “Largo Brigata Sassari” di Sassari e l’Intergremio . I Ceri, un parallelepipedo, che stanno uscendo dalle mani dei ragazzi saranno anche di riferimento per l’anniversario dell’inserimento dei Candelieri nel Patrimonio dell’Umanità sancito dall’Unesco nel 2013.

Un lavoro che la Scuola di Pittura del professor Giovanni Sanna con gli allievi Gabriele Orotelli, Davide Manca, Mara Masala e Stefania Spano e la Scuola di Scultura con i docenti Federico Soro e Davide Fadda che guidano nel percorso artistico Luisa Pistidda Paola Giuseppina Moretti, Guenda Bulleddu e Ilaria Pisu, sta intraprendendo con passione ed entusiasmo.

L’Accademia delle Belle Arti, da sempre punto di riferimento culturale e artistico per tutta l’isola, diventa così un partner che dà ulteriore valore al progetto dei centri commerciali naturali di valorizzazione delle tradizioni e della storia cittadina.

Per i docenti dell’Accademia Federico Soro, Giovanni Sanna e Davide Fadda, che stanno seguendo il progetto, è importante affermare che «L’Accademia ha grande interesse a costruire insieme al territorio e alle forze attive della Città ogni occasione che possa contribuire allacrescita culturale e sociale. Per questo abbiamo sposato questa collaborazione che ci consente di lavorare, nella nostra dimensione artistica, agli allestimenti che celebrano la plurisecolare Festha Manna».

«È fondamentale che importanti realtà cittadine abbiano risposto con interesse alla proposta dei centri commerciali naturali – afferma la presidente di “Stelle del Centro” Giusy –, Con il Liceo Castelvì abbiamo già stilato un protocollo di intesa che coinvolge gli studenti e studiosi della materia, ora proseguiamo con l’Accademia, ma non ci fermiamo qui».

E aggiunge Claudio Maninchedda, referente del Ccn “Piazza d’Italia e Via Roma”: «I commercianti aderiscono per contribuire a rivitalizzare la nostra città perché diventi un punto di riferimento per il territorio e ricostruisca il tessuto economico, culturale e sociale a vantaggio di tutta la comunità».



WsStaticBoxes WsStaticBoxes