Investita in Veneto 20enne di Sennori muore dopo 4 giorni di agonia

La corsia di un reparto di Rianimazione, immagine di repertorio

La ragazza si era trasferita pochi anni fa a Caprino Veronese con la famiglia e tornava ogni estate nel suo paese natale

SASSARI. Sennori piange Francesca Mannu, la ragazza di 20 anni nata e cresciuta in paese, morta ieri dopo quattro giorni di agonia, dopo essere stata investita da due auto mentre attraversava sulle strisce pedonali a Caprino Veronese, cittadina del Veneto dove si era trasferita da qualche anno insieme con i genitori.

Lunedì scorso 15 novembre Francesca stava facendo rientro alla sua abitazione quando è stata travolta alla periferia di Caprino: un'auto si è fermata per farla attraversare sulle strisce pedonali, ma la ragazza è stata investita da una Bmw X5 che arriva nel senso opposto di marcia. L'urto ha sbalzato la 20enne a metri di distanza, scaraventandola contro un'altra auto il cui conducente ha tentato invano di evitare l'impatto. Francesca ha lottato per quattro giorni in ospedale, ma ieri si è arresa, morendo in un letto del reparto di Rianimazione.

Il Comune di Sennori ha espresso cordoglio e vicinanza alla famiglia della ragazza che tornava in Sardegna ogni anno per le vacanze e per incontrare familiari e amici. (Ansa).

WsStaticBoxes WsStaticBoxes