Aperto al Segni il nuovo ambulatorio di pediatria

Ozieri. La decisione dell’Ats incrementerà il servizio con forti carenze d’organico Il sindaco Marco Murgia: «Una misura tampone in attesa di soluzioni definitive»

OZIERI. È stato avviato ieri nell’ospedale Segni di Ozieri il nuovo ambulatorio pediatrico, decisione di Ats che risponde all’esigenza di incrementare un servizio che da più di due mesi soffriva di forti carenze a causa dell’uscita dall’organico di tre dei quattro pediatri presenti in precedenza. Un problema che aveva gravato su tutto il territorio, dal Goceano al Monte Acuto, e che aveva fatto montare alte proteste. Per il Goceano, una soluzione era stata cercata in un primo momento dando la possibilità alle famiglie di scegliere un pediatra fuori dall’ambito dell’Assl di Sassari, ovvero tra Nuoro e Olbia, mentre per il Logudoro si era ancora in attesa di risposta perché, con tutta la buona volontà della pediatra rimasta in servizio, non era possibile che lei sola gestisse tutto il bacino d’utenza.

Ecco quindi l’apertura dell’ambulatorio pediatrico, che ha sede nei locali del Poliambulatorio del Segni al secondo sottopiano del padiglione C. «Siamo soddisfatti che una delle soluzioni che avevamo proposto da qualche tempo come comitato di distretto sia stata adottata, superando le difficoltà burocratiche che inizialmente si erano presentate – dice il sindaco di Ozieri, e presidente del comitato di distretto, Marco Murgia –. Auspichiamo che questa misura tampone, di cui siamo peraltro contenti, sia soltanto il primo passo per trovare altre soluzioni. Permane infatti comunque – aggiunge il primo cittadino di Ozieri – una situazione gravissima con una sola pediatra in tutto il distretto, che consta di sedici comuni e trentamila abitanti. Ora c’è da mettere mano – incalza Murgia – alla questione dei medici di base: siamo contenti che un medico di Medicina generale si sia messo a disposizione per entrare in servizio a Mores ma la situazione rimane comunque grave in tutto il distretto e la preoccupazione è che si possa ulteriormente aggravare con i prossimi pensionamenti».

Il territorio saluta quindi positivamente una soluzione che comunque tampona il problema, mettendo a disposizione un pediatra nel poliambulatorio dell’ospedale Segni. Qui da ieri le visite ai bimbi tra 0 e 14 anni (i cui accompagnatori devono essere in possesso di green pass come tutti gli altri visitatori dell’ospedale) vengono effettuate esclusivamente su appuntamento, «secondo calendario e orari variabili - fanno sapere da Ats - compatibilmente con le attività ospedaliere». Le prenotazioni si fanno via telefono chiamando il numero 079 779235 dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 10.

WsStaticBoxes WsStaticBoxes