sassari
cronaca

Antonello Peru condannato a 5 anni e 6 mesi per tentata concussione

Al termine del processo per i presunti abusi edilizi nella villa al mare del consigliere regionale di Sorso che all’epoca dei fatti era anche vicepresidente del consiglio regionale


12 aprile 2022 Nadia Cossu


SASSARI. Cinque anni e sei mesi per tentata concussione. È la condanna inflitta dal collegio presieduto dal giudice Mauro Pusceddu ad Antonello Peru nel processo per i presunti abusi edilizi nella villa al mare del consigliere regionale di Sorso che all’epoca dei fatti era anche vicepresidente del consiglio regionale. Il collegio ha disposto il dissequestro della villa di Marritza. Per gli altri reati sono stati assolti tutti gli altri imputati (compreso lo stesso Peru e la compagna Alessandra Piras) accusati a vario titolo di abuso d’ufficio (reato prescritto), falsità ideologica e materiale, rivelazione di segreti d’ufficio, favoreggiamento perché il fatto non sussiste. Si tratta di Enrico Cabras (all’epoca comandante della polizia municipale), Marco Del Rio e Maurizio Loriga (ingegnere responsabile del servizio vigilanza e dirigente dell’ufficio tecnico comunale), Marcello Cherchi (ingegnere strutturista), Angelo Antonio Dedola (titolare dell’impresa che eseguì i lavori).

Sae Sardegna SpA – sede legale Zona industriale Predda Niedda strada 31 , 07100 Sassari, - Capitale sociale Euro 6.000.000 – R.E.A. SS – 213461 – Registro Imprese di Sassari 02328540683 – CF e Partita IVA 02328540683


I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.