sassari
cronaca

Sassari, una giornata di beneficenza per ricordare la dolce Elisa Riccobono

Sabato 2 luglio musica, cabaret, giochi per i bimbi nel centro sportivo Scardaccio. Durante la serata estrazione dei biglietti della lotteria destinata alla lotta alla Sla


21 giugno 2022 di Luca Fiori


SASSARI. Ci saranno le due scuole di danza in cui ha mosso i primi passi sulle punte, ci sarà tanta musica, e poi cabaret, una lotteria di beneficenza e giochi per i bambini e per i ragazzi, ma soprattutto ci sarà lei e ci sarà il suo sorriso che nessuno ha mai dimenticato.

Sabato 2 luglio il quartiere di Li Punti ricorderà Elisa Riccobono, la ballerina di 15 anni scomparsa a febbraio di due anni fa, dopo una tragica caduta in moto insieme a un amico, con una giornata interamente dedicata a lei e alle sue passioni.

Nel centro sportivo “Luigi Scardaccio” di Li Punti dalle 16 fino a mezzanotte andrà in scena l’Eli’Day, un evento voluto da Gavina e Pierpaolo, i suoi genitori, per tenere vivo il ricordo di Elisa, regalare una giornata di gioia a chi le ha voluto bene e raccogliere dei soldi da donare in beneficenza a due ragazzi malati di Sla.

Sul palco allestito con la collaborazione di una quarantina di sponsor di aziende cittadine che hanno raccolto l’invito, si alterneranno le scuole di ballo “Dance Floor” e “Gran Ballo New Dance”, proprio quelle in cui Elisa aveva imparato a ballare, diventando una bravissima artista. Durante la giornata ci saranno giochi per i più piccoli e la festa Holi Color, un evento che si organizza solitamente all’interno strutture turistiche e grandi manifestazione ed è caratterizzato da due elementi fondamentali: la musica e la polvere colorata per feste lanciata sui partecipanti.

Non mancherà il divertimento con il cabaret dei Tressardi e a seguire il dj set con Fabrizio Solinas e la sua musica che è sempre una garanzia. Nel corso della serata, presentata da Francesco Dettori e organizzata in collaborazione con l’associazione “Vivi il quartiere”, ci sarà l’estrazione dei biglietti della lotteria il cui ricavato sarà devoluto in beneficenza.

«Sarà una giornata di festa - spiega Pierpaolo il papà di Elisa - ci saranno i suoi amici, la sua musica, le sue scuole di ballo e tutte le persone che le volevano bene. Vogliamo che sia un momento di gioia per tutti - conclude il padre della ballerina - e siamo sicuri che saranno in tanti quelli che vorranno essere presenti».

Elisa amava ballare più di ogni altra cosa e sulla pista era come una stella che brillava di luce propria. Si era avvicinata alla sua passione a sette anni alla “Dance Floor” di Ottava e poi non aveva più smesso di danzare e di fare emozionare chi aveva la fortuna di ammirarla. La sua specialità era il “Latino Show” e “I’m singin’ in the rain” di Gene Kelly era la canzone con cui la 15enne si esibiva in gara nel suo assolo, lasciando sempre tutti a bocca aperta. Poi aveva proseguito con la scuola “Gran Ballo New Dance”, con cui aveva iniziato a esibirsi in giro per la Sardegna e per la penisola. È stato naturale per le due scuole di danza aderire con entusiasmo all’iniziativa in programma il 2 luglio. «Elisa era un vero e proprio talento - spiegano le sue maestre e le sue amiche ballerine - all’Eli’Day balleremo per lei e sarà emozionante».

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Sae Sardegna SpA – sede legale Zona industriale Predda Niedda strada 31 , 07100 Sassari, - Capitale sociale Euro 6.000.000 – R.E.A. SS – 213461 – Registro Imprese di Sassari 02328540683 – CF e Partita IVA 02328540683


I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.