La Nuova Sardegna

Sassari

L'incidente

Travolto da uno scooterone a Sassari, 78enne muore in ospedale

di Gianni Bazzoni
Travolto da uno scooterone a Sassari, 78enne muore in ospedale

L’incidente in corso Vico: l’uomo attraversava la strada

05 maggio 2023
3 MINUTI DI LETTURA





Sassari É morto poco dopo il ricovero in ospedale a causa delle gravissime lesioni riportare in un incidente accaduto intorno alle 17,10 in corso Vico. Giovanni Fiori, 78 anni, pensionato sassarese (padre di due figli) è stato investito da uno scooterone Beverly 300 mentre attraversava la strada: il 35enne alla guida (anche lui sassarese) ha detto di averlo visto all’ultimo momento e di non essere riuscito a fermarsi in tempo. Nella fase dei primi soccorsi le condizioni del ferito non erano sembrate particolarmente gravi: l’uomo lamentava un forte dolore alla gamba - per una sospetta frattura - e aveva risposto alle domande degli operatori del 118 che lo hanno trasferito in ambulanza al “Santissima Annunziata”. Dopo il ricovero in ospedale però le condizioni di Giovanni Fiori si sono improvvisamente aggravate. La notizia del decesso è stata comunicata quando gli agenti della polizia locale erano ancora impegnati nei rilievi per accertare le responsabilità dell’incidente.

Il magistrato di turno, il sostituto procuratore Ermanno Cattaneo, ha disposto il sequestro della moto investitrice e il trasferimento del corpo del 78enne all’Istituto di Patologia forense a Rizzeddu dove il medico legale effettuerà la perizia necroscopica.

Secondo i primi elementi raccolti dagli agenti della polizia locale - che stanno anche valutando la disponibilità di immagini registrate da telecamere operative nella zona - il 78enne stava attraversando nella zona di corso Vico-via Gazometro in direzione della stazione ferroviaria. Non era sulle strisce pedonali che sono piuttosto distanti dal punto dell’investimento, e a metà del percorso è stato investito dallo scooterore condotto dal 35enne. L’impatto è stato piuttosto violento, tanto che il pedone è stato proiettato in avanti di qualche metro. Immediato l’allarme e l’arrivo dei soccorsi. Giovanni Fiori lamentava forti dolori ala gamba che è stata interessata da forte impatto con la moto, ma era collaborativo con gli operatori sanitari che dopo averlo stabilizzato lo hanno trasportato in ambulanza in ospedale. I sanitari avevano appena avviato gli accertamenti quando le condizioni di Giovanni Fiori si sono improvvisamente e rapidamente aggravate. Poco dopo la morte, probabilmente a causa di una emorragia interna. Ma sarà l’esame del medico legale - disposto dal magistrato - a chiarire le cause del decesso del 78enne.

Gli agenti della polizia locale hanno anche sentito alcune persone presenti in corso Vico al momento dell’incidente per cercare di avere un quadro completo dell’accaduto.

É molto probabile che quando Giovanni Fiori ha cominciato ad attraversare la strada non si sia reso conto dell’arrivo della moto. In quel tratto le auto parcheggiate non consentono una visibilità ottimale. Quello che è successo dopo è oggetto delle indagini affidate agli agenti della polizia locale. Nelle prossime ore il conducente dello scooter verrà iscritto nel registro degli indagati per omicidio stradale. La moto è stata messa sotto sequestro giudiziario e trasferita nel deposito della polizia locale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

In Primo Piano
Il piano

L’estate sicura di Areus: ecco la mappa della nuova disponibilità dei mezzi di soccorso del 118 nell’isola

Le nostre iniziative