La Nuova Sardegna

Sassari

I Candelieri

Sassari si prepara alla Faradda. «Sarà un’edizione unica nel suo genere»

di Dario Budroni
Sassari si prepara alla Faradda. «Sarà un’edizione unica nel suo genere»

Per via degli importanti lavori di restauro che stanno interessando la chiesa di Santa Maria di Betlem, la sera del 14 agosto il voto non sarà sciolto all'interno della chiesa, come di consueto, ma all'esterno, in piazza Santa Maria

03 agosto 2023
1 MINUTI DI LETTURA





Sassari La città si prepara a una nuova edizione storica della Discesa dei candelieri. La Faradda 2023 sarà infatti unica nel suo genere. Per via degli importanti lavori di restauro che stanno interessando la chiesa di Santa Maria di Betlem, la sera del 14 agosto il voto non sarà sciolto all'interno della chiesa, come di consueto, ma all'esterno, in piazza Santa Maria. Per garantire la sicurezza dei portatori, dei gremianti e adeguati spazi per la sosta dei ceri, l'area della piazza sarà transennata dall'incrocio con via dei Gremi fino all'incrocio con via Padre Zirano.

Tutti i dettagli della Discesa dei candelieri, che prenderà il via alle 18 da piazza Castello, sono stati presentati dal sindaco Nanni Campus, alla sua decima Faradda, dal padre guardiano di Santa Maria, Salvatore Sanna, dal vicario dell'arcidiocesi, monsignor Antonio Tamponi, dall'assessora alla Cultura Laura Useri, dal presidente dell'Intergremio, Fabio Madau, e dal presidente del consiglio comunale Maurilio Murru. La Faradda del 14 sarà preceduta da una lunga serie di iniziative.

In Primo Piano
Incidente

Perde il controllo della moto e finisce contro un cartello stradale, muore il 39enne di Dorgali Giuseppe Gometz

Video

Dopo quattro giorni di vacanza in Costa Smeralda, Jannik Sinner riparte da Olbia: autografi su palline e racchette per pochi fortunati

Le nostre iniziative