La Nuova Sardegna

Sassari

L’indagine

Alghero, opificio abusivo: sequestrati 15mila flaconi di liquido per sigarette elettroniche

Alghero, opificio abusivo: sequestrati 15mila flaconi di liquido per sigarette elettroniche

Blitz della guardia di finanza e dei funzionari dell’agenzia delle dogane nel centro cittadino

02 novembre 2023
1 MINUTI DI LETTURA





Alghero I militari della compagnia della guardia di finanza di Alghero e i funzionari dell’agenzia delle dogane e dei monopoli di Sassari, hanno individuato, nel centro cittadino algherese, un opificio abusivo di oltre 150 mq dove veniva svolta una illecita attività di miscelazione di liquidi da inalazione per sigarette elettroniche. Durante la perquisizione dei locali, sono stati individuati più di 15.000 flaconi di liquidi per un totale di oltre 160.000 ml, assieme alle rispettive confezioni ed alla strumentazione necessaria alla lavorazione degli stessi liquidi, nonché 93.000 tasselli fiscali, non autorizzati, pronti per essere apposti sui flaconi.

Il liquido da inalazione rinvenuto convertito in grammi, è di circa 927.000 grammi, in quanto 1 ml di liquido da inalazione è equivalente a 5,63 sigarette convenzionali, corrispondenti così a circa 927 kg di tabacchi lavorati che avrebbero fruttato sul mercato più di 164mila euro.

Al termine delle attività di indagine, tutta la merce rinvenuta è stata sottoposta a sequestro e i due responsabili, cittadini algheresi, sono stati segnalati alla competente Procura della Repubblica presso il Tribunale di Sassari per il reato di contrabbando di tabacchi lavorati esteri per un totale di circa 927 kg. 

In Primo Piano
Il rogo

Usellus, il maestrale spinge l’incendio verso l’altopiano della Giara: in azione 4 canadair

Le nostre iniziative