La Nuova Sardegna

Sassari

Politica

Alghero, gli assessori cacciati da Conoci non ci stanno e fanno ricorso al Tar

di Nicola Nieddu

	L'ex vice sindaca Giovanna Caria con il primo cittadino Mario Conoci
L'ex vice sindaca Giovanna Caria con il primo cittadino Mario Conoci

Giovanna Caria e Antonello Peru (Forza Italia) erano stati “licenziati” dopo che gli azzurri avevano votato in aula insieme alla minoranza

22 novembre 2023
1 MINUTI DI LETTURA





Alghero Giovanna Caria e Antonello Peru, ex assessori della giunta comune algherese, ai quali, la scorsa settimana, sono state revocate le deleghe dal sindaco Mario Conoci, hanno presentato ricorso al Tar.

Secondo i due ex assessori, la decisione del sindaco Conoci è immotivata e chiedono al Tribunale Amministrativo Regionale della Sardegna l'annullamento, previa sospensiva del decreto con il quale sono stati revocati gli incarichi assessoriali. Giovanna Caria, oltre a rivestire l'incarico di vice sindaca aveva le deleghe al Demanio, Patrimonio e Finanze, mentre ad Antonello Peru sono state revocate le deleghe alle Opere Pubbliche, Manutenzioni,Decoro e Verde urbano.

La revoca, secondo la giurisprudenza del Consiglio di Stato e del Tar invocata dai due ex assessori, è “un atto di alta amministrazione che non ha natura politica, quindi deve sottostare alle prescrizioni di legge e anche degli Statuti. È vero che il sindaco ha un potere discrezionale, ma è altrettanto vero che, questo potere discrezionale, deve essere esercitato all'interno dei crismi di legge. Quindi il sindaco deve necessariamente menzionare il fatto che lo ha portato a revocare l'incarico fiduciario, altrimenti l'atto, secondo la giurisprudenza, è illegittimo”.

Elezioni regionali 2024
Dopo il voto

Elezioni regionali, il centrodestra ancora spera nel ribaltone

Le nostre iniziative