La Nuova Sardegna

Sassari

Il processo

Botte, insulti e minacce ai figli del marito: chiesta la condanna per una donna del Sassarese

Botte, insulti e minacce ai figli del marito: chiesta la condanna per una donna del Sassarese

Il pm ha sollecitato un anno sei mesi di carcere. La donna avrebbe bruciato l’abito da sposa della madre dei tre figliastri deceduta qualche anno prima

01 dicembre 2023
2 MINUTI DI LETTURA





Sassari Un anno e sei mesi di reclusione per una donna sassarese accusata di aver fatto vivere le pene dell’inferno a tre figliastri dopo la morte del padre. La richiesta di condanna è arrivata ieri mattina dal pubblico ministero, ma il giudice Silvia Masala del tribunale di Sassari deciderà solo a metà gennaio. 

A leggere le accuse contenute nella richiesta di rinvio a giudizio per una 65enne di un paese del Sassarese, difesa dall’avvocato Pietro Diaz, verrebbe quasi da ricredersi sulla impareggiabile crudeltà della matrigna di Cenerentola. Uno dei pochi ricordi rimasti in casa dopo la morte della madre di due sorelle e un fratello (ora tra i 24 e i 31 anni) era l’abito da sposa che la loro madre aveva indossato il giorno del suo matrimonio lo conservavano gelosamente.

Una sorta di cimelio da custodire con cura e magari da guardare di tanto in tanto quando la malinconia e la nostalgia penetravano tra le mura domestiche. E capitava spesso, da quando anche il loro padre – che dopo esser rimasto vedovo si era risposato – era deceduto.

Ma quell’abito a un certo punto si è trasformato in un cumulo di cenere, dato alle fiamme dalla seconda moglie del padre in un momento di rabbia. Uno dei tanti, a quanto pare. La donna avrebbe bruciato anche le fotografie delle prime nozze del marito e gli oggetti personali dei genitori dei ragazzi.  Ma ci sarebbero stati anche botte, insulti, offese e minacce. La donna è a processo per maltrattamenti in famiglia, violenza privata e calunnia. I tre figliastri si sono costituiti parte civile con gli avvocati Annamaria Ajello e Bastianino Ventura.

La rabbia degli agricoltori

Il movimento dei trattori blocca il porto di Cagliari: «Basta con le prese in giro»

di Andrea Sini
Le nostre iniziative